Commedia in tre atti di Carlo Goldoni "Le donne curiose" per la regia di Aurelio Ballerini

Alcune donne sono insospettite dal fatto che i loro mariti vogliano stare tra di loro senza compagnia femminile e li spiano, scoprendo alla fine che la riunione sospetta era un'innocua cena tra uomini.

Qui si vuole dare rappresentazione della curiosità (solo femminile?), anche se l'ambiente di sviluppo di questa vicenda comprende un'Amichevole Confraternita tra uomini da cui sono escluse le rappresentanti del gentil sesso.   
Cosa sarebbe la vita senza le donne?

Per quanto riguarda infine i signori uomini, "vittime"di tanto macchinoso investigare, c'è da chiedersi se buona parte della responsabilità non sia imputabile pure a loro. Che con la loro reticenza nulla fanno per sopire il desiderio di conoscenza delle loro compagne.

Per riuscire a scoprire che cosa mai accade in quella casa presa in affitto dal mercante Pantalone, le signore e signorine della commedia ricorreranno allora a ogni mezzo a loro disposizione, comprese le arti della seduzione...  

La commedia è stata rappresentata con successo nell'ambito della rassegna cittadina "Una città sul palcoscenico" organizzata e promossa dal Teatro Cenacolo Francescano il 7 e l' 8 aprile 2018 e sarà replicata il prossino 23 Giugno in piazza Felice Cavallotti nell'ambito delle manifestazioni organizzate da LTM per il "Giugno Lecchese" e ad Introbio il 26 Agosto  presso la Tensostruttura Palabaster - Via Valleggio, 23815 Introbio LC

video                         

Allegati:
Scarica questo file (Locandina_A3 Le donne curiose.pdf)Locandina_A3 Le donne curiose.pdf[ ]1085 kB