“NON TUTTI I SANTI VENGONO PER NUOCERE”

Commedia brillante in due atti e un quadro di Aldo Cirri

Silvestro è un aiuto archivista che l’amministrazione dell’archivio segreto del Vaticano ha dimenticato nello scantinato. Silvestro si occupa della prima selezione e catalogazione degli antichi testi ancora nascosti nelle viscere dell’archivio e, da anni, ha continuato a svolgere umilmente il suo lavoro, senza che nessuno si ricordi più di lui. Un giorno Silvestro, tra alcuni antichi libri, trova un manuale con un corso per diventare santo. Silvestro se lo studia e impara a fare i miracoli. Il terremoto in Vaticano è enorme, perfino il Papa si interessa a lui. Ma i Santi sono sempre stati soggetti difficili da trattare per la Chiesa quindi, per evitare che anche questo nuovo “San Silvestro” combini una marea di guai come i suoi predecessori, qualcuno, dall’alto, lo dovrà convincere che, nonostante la santità, è bene che rimanga a fare l’archivista così, lui non avrà guai dal mondo ed il Vaticano non avrà la necessità di correre dietro ad un nuovo santo per controllare tutto quello che combina.

Commedia finalista alla 55° edizione del Premio "Vallecorsi".

 Personaggi:

Silvestro                           archivista aggiunto                           Pippo Bressanelli

Nunzio                             archivista                                         Andrea Gandolfi

Dottoressa Pazienza          direttrice di sezione                           Chiara Tavola

Monsignor Ciborio             sovrintendente archivio segreto          Armando Panzeri

Suor Fulgenzia                 addetta alle pulizie dell’archivio           Nadia Paggi

Suor Andreina                 addetta alle pulizie dell’archivio           Stefania Aldè

Fernanda                         archivista                                        Chiara Bellingardi

Cardinale Konzert            prefetto dell’archivio segreto Vaticano  Alfredo  Vassena

Regia di Aurelio Ballerini

Aiutanti di scena: Maria Teresa Crippa  Ottavio Mangola